Sassi Matera
Sassi Matera



Casalnuovo

A primo acchito, il rione Casalnuovo potrebbe sembrare più antico del resto dei Sassi: in realtà quest'area risalirebbe al 1400, epoca in cui accolse numerosi profughi albanesi, fuggiti dalla madrepatria in seguito alla morte dell'eroe nazionare Skanderbeg e alla progressiva conquista dell'Albania da parte dei Turchi ottomani, di fede musulmana.
Proprio per questo gli albanesi, che a lungo avevano frenato l'avanzata turca, saranno accolti come martiri della cristianità.
Essendo di umili origini, le loro case saranno molto semplici dal punto di vista architettonico, caratteristica che conferirà al Casalnuovo quell'aspetto apparentemente antico che ancora lo caratterizza.
Fino al 1929 il Casalnuovo è stato separato dal resto del Sasso Caveoso da un canale naturale, detto Grabiglione, utilizzato per far defluire le acque nere nel torrente Gravina.
Nel 1929 al posto del canale sarà costruita la prima strada carrabile dei Sassi e la città sarà successivamente fornita di un sistema fognario moderno.

Per informazioni sulle visite guidate a Matera e dintorni CLICCA QUI

Torna all'indice






Versione italianaEnglish versionPolska wersjaVersion française




      casalnuovo matera